Quando il riguardo guarda oltre

IMG_20190804_204936Chiunque,esplicitamente od occultamente,dia delle possibilità di collocazione,sia favorevole all’uso di sostanze allucinogene,stupefacenti –  non fà  differenza se cosiddette”leggere”  o “pesanti” – , oppure semplicemente dica “beh”, deve essere considerato un attentatore della vita mentale, un criminale che deve morire alla considerazione sociale. Gli effetti di ogni agente che interferisce sulla psiche sono rilevanti e spaventosi e determinanti nel deterioramento dello stato di coscienza,conseguentemente a cui compiere azioni estreme come uccidere ,direttamente o indirettamente,diventa  un demenziale, efferato gioco. Il barbogio raffigurato in questo articolo è Vasco Rossi. Già con la canzone che lo rese noto al grande pubblico, “VITA SPERICOLATA”, ha lanciato un modello esistenziale sciatto, errabondo,senza rispettosità; musicalmente, apprezzo i brani dello stralunato di Zocca – grazie anche alla collaborazione di Gaetano Curreri; ma la personalità di un individuo può dequalificare  e mutare qualunque eventuale talentuosità. È così  che il “bravo” Vasco Rossi, proponendosi  con il suo stile decadente e qui (forse soddisfacendo qualche fazione interessata alla propaganda della liberalizzazione della droga)  facendo il promotore di “coltivazioni lecite” ,ti viene da ritenere una merda… 

2 pensieri riguardo “Quando il riguardo guarda oltre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...