POST IMPERIUM

Le opinioni devono avere evoluzione. È necessario per la panoramica su tutte le cose in divenire. L’opinione che non evolve è come uno stagno ove non c’è acqua nuova.

I concetti critici sull’organico giunto all’epilogo, sono stati molti,pensati e convalidati implacabilmente dai fatti.

Nel tramonto del governo policromo, si assestano meglio le evidenziazioni su quel che può essere ascritto in positivo e in negativo all’esecutivo dimissorio, una somma che deve essere messa a saldo del preventivo.

La crisi di governo apertasi ufficialmente il 21 Luglio, porterà alle elezioni il 25 Settembre 2022 (in quel tempo, molti parlamentari avranno conseguito il diritto alla pensione: una coincidenza)?

Mario Draghi fu sostenuto al suo insediamento a capo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, da una pletora di entusiasti ingrassati nel Sistema già da molto tempo prima del banchiere romano. Questi fu fregiato di elogi che sono in realtà pustole in procinto di diffondere materia repellente; si ricordano i consensi di deputati e senatori della Repubblica,complimenti retorici proforma tributati al “migliore”; entusiasmi e parole grondanti la poverissima quotazione banderuolesca all’economista e al neo politico provenienti da quasi ogni lato dell’emiciclo,con sterile e sciatta enfasi.

Ma chi ebbe a dire che l’Italia aveva inusitata credibilità con il conferimento a Draghi del ruolo di Premier che accrocchiava il “Governo dei migliori”, oggi pensa a differenziarsi nettamente da Mario Draghi come se con Lui non avesse mangiato fette e fette della stessa torta! Cessato il profluvio di convenevoli di circostanza e di convenienza, gli italiani sono chiamati a votare,ricordando essi in modo soft che il voto è un diritto/dovere! Così, i partiti in via d’estinzione,che non avranno “il doppio mandato”, i caimani che “daranno la loro pelle per risanare seriamente il Paese”,incorniciano gli elettori lusingandoli con garanzie di un più bel futuro a seconda di quelli che sceglieranno dentro la cabina del voto;

i politici hanno una specializzazione – a prescindere dal grado di scolarità d’essi: sono manovratori di quella gran parte del popolo che è molto suscettibile al fascino degli imbonitori,come dire? Dei fregnacciari che danno a trangugiar cacchioni per caviale.

Dunque,il Governo di larghe intese con tutti dentro (tranne due o tre partiti, per motivi tutti da decantare alla verità), è morto! Senza sorvolare sulle pochezze,le arroganze, gli abusi di potere, attuazioni del caduto esecutivo, va detta una mezza parola da porre accanto (per onestà, sempre dovuta se si vuole essere creduti e in regola con la propria coscienza): annotiamo le misure anti inflazione, gli “aiuti”, come la compensazione sulle bollette energetiche e idriche; i risibili bonus destinati a varie fasce sociali; pure se questo è qualcosa di veramente trascurabile a fronte di intatti problemi gravemente irrisolti, con telos allungato in tutti i suoi stadi fino alla prospettiva completa, noi possiamo pensare (senza troppa afflizione!) che il peggio verrà! Poiché esso non muore mai.

Pubblicità

31 risposte a "POST IMPERIUM"

Rispondi a Mario Angelo 🌳🌹 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...